A PRALORMO IL LINGUAGGIO DEI FIORI

Ancora pochi giorni, fino al 1° Maggio, per vivere profumi e colori del Giardino segreto

VIVIANA VICARIO, 18.04.2016                    FOTOGALLERY

TORINO - Ogni anno la primavera a Pralormo è un tripudio di colori e rarità. Il “giardino segreto” dei Conti Beraudo ha riaperto le porte ai visitatori anche quest’anno con l’evento più atteso dagli amanti dei fiori.

Dal 2 aprile al 1 maggio 2016, a “Messer Tulipano”, sarà possibile vedere oltre 75.000 tulipani e narcisi nel giardino del Castello di Pralormo; che proprio ora sono al massimo della fioritura. Ogni anno il numero di tulipani aumenta. Si aggiungono specie più rare. Orientarsi nel labirinto di profumi e colori è come entrare in un giardino incantato. Tra le varietà più curiose selezionate per questa primavera ci sono i tulipani neri, i nuovissimi tulipani pop up che sembrano coni gelato, i parrot e gli eleganti viridiflora; i tulipani stellati; i frills, dai bordi sfrangiati e tanti altri. Quest’anno il tema centrale è “Il linguaggio dei fiori”. Chi non ha mai pensato di regalare un fiore a qualcuno d’importante, e se questo potesse anche “parlare” il linguaggio dei sentimenti? I lettori di Vanessa Diffenbaugh ne sanno già qualcosa. All’entrata della mostra “Il linguaggio dei fiori” è esposto un cartello dove è possibile leggere i significati. I visitatori scorrono gli occhi sulla lista dei fiori scritti in ordine alfabetico: agli amanti dei girasoli non sarà una novità conoscere il valore dell’allegria; mentre chi preferisce la lavanda può scoprire di essere diffidente. A Messer Tulipano ci si orienta fra simboli, arte e significati, in un’atmosfera da fiaba. I secolari cedri del Libano hanno accolto la scenografia “Gocce di vita”, le scintillanti cascate di gocce di cristallo che dai rami scendono sino a toccare terra e si trasformano nelle bottiglie in vetro disegnate da Giorgetto Giugiaro per Acqua San Bernardo con un restyling che abbina il design moderno e il valore delle proprie origini.  Non potevano mancare i kimono “fioriti” di Nancy Martin Stetson, artista e textile designer americana che ha scoperto e approfondito la cultura del kimono e i significati poetici e simbolici racchiusi nei decori; gli abiti dello stilista Walter Dang  installati dall’artista Osvaldo Moi; i foulard delle “fate dei fiori”; creati dall’artista torinese Francesca Capalbi; le illustrazioni degli “Acquerelli in fiore” di Maria Rita Stirpe e le opere floreali della SIAF (Scuola Italiana Arte Floreale). Fra gli altri artisti che hanno collaborato per la realizzazione di questa XVII edizione spiccano i nomi di Alfred Drago Rens, Toshiro Yamaguchi, Luisa Valentini, Magali De Maistre, Bruno Molinaro e Dario Cornero.
La mostra è aperta tutti i giorni dal 2 Aprile al 1 Maggio, con il seguente orario: dal lunedì al venerdì 10-18; sabato, domenica e festivi 10-19. L’ ingresso costa  € 8, € 6,5 per gruppi prenotati e convenzioni (tra cui Abbonamento Torino Musei e Torino+Piemonte Card), € 5,5 per gruppi prenotati infrasettimanali, € 4 bambini da 4 a 12 anni, fino a 4 anni gratuito Gli amici a quattro zampe sono i benvenuti nel parco, al guinzaglio.  Messer Tulipano è aperto anche in caso di pioggia.

--------------------------------

Fotogallery di © Enzo A. Borin

Tutte le immagini sono coperte da Copyright, i diritti sono riservati ed è vietata la riproduzione totale o parziale, salvo che non sia data specifica autorizzazione scritta congiunta da "ilvideogiornale.it" e dall'autore. Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Any reproduction, modification, publication, transmission, transfer, or exploitation of any of the content, for personal or commercial use, whether in whole or in part, without written permission from myself is prohibited. © All rights reserved.

Sei qui: Home FOTOGALLERY Photo 2016 I TULIPANI DI PRALORMO 2016