VALDOSTANI IN PELLEGRINAGGIO A MEDJUGORJE

GIANNI FERRARO - 13.06.2012

AOSTA - Sono rientrati in Valle i pellegrini del viaggio a Medjugorje, organizzato dal gruppo di preghiera che il 25 di ogni mese si ritrova ai piedi della statua dedicata alla Regina della Pace, posta in frazione Valmeanaz nel Comune di Saint-Marcel. Hanno vissuto una cinque giorni, da giovedì 31 maggio a lunedì 4 giugno scorsi, particolarmente ricca di momenti edificanti proprio in quello spirito cristiano di fratellanza ed amicizia che i veggenti da ormai trent'anni trasmettono, insegnando a tutti a "volare in alto" attraverso la preghiera per fare tesoro di quei valori che non risentono dell'usura del tempo e danno senso alla vita.

E' l'atmosfera che si respira nei Santuari mariani ed, in particolare a Medjugorje dove il 2 di ogni mese la Madonna appare alla veggente Mirjana. Una folla straripante di pellegrini fin dall'imbrunire della vigilia si riunisce attorno alla Croce Blu passando la notte tra canti e osanna in attesa del mattino per affidarsi alla presenza viva della Madonna nel momento in cui si manifesta. "A Medjugorje agisce la forza della Madonna che può cambiare la vita e ogni incontro non avviene per caso", afferma Vanni Berriat, guida di Medjugorje.

-----------------------------------

FOTOREPORTAGE di © ENZO A. BORIN - e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Tutte le immagini sono coperte da Copyright, i diritti sono riservati ed è vietata la riproduzione totale o parziale, salvo che non sia data specifica autorizzazione scritta congiunta da "ilvideogiornale.it"  e dall'autore. Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

1a PARTE: Il luogo, la statua del Salvatore Risorto, l'attesa dell'apparizione al Podbrdo, l'apparizione, la salita al monte Krizevac

vai alla 2a PARTE